Giovedì 30 Agosto: Conferenza-Evento “Il Bön, la religione prebuddhista del Tibet”

IL BÖN, LA RELIGIONE PREBUDDHISTA DEL TIBET

Perugia 30 Agosto ore 18:00 Libreria Esoterica Cavour

Un evento unico dedicato alla spiritualità del Tibet con Khenpo Gelek Jinpa, abate di Shenten Dargye Ling in Francia.

Immagini, musiche e suoni dal lontano Paese delle Nevi per conoscere attraverso la viva voce di un autorevole depositario dello Yungdrung Bön (o “Bön eterno”), la storia e gli insegnamenti di una delle tradizioni religiose più affascinanti e meno note dell’Asia.

La conferenza sarà accompagnata dalla presenza di Martino Nicoletti, antropologo specialista di Himalaya e scrittore di viaggio.

Ingresso gratuito.

 

Organizzazione: CAVOUR ESOTERICA

Infos e prenotazione (obbligatoria): cavouresoterica@yahoo.it

Tel. 075 5729198

 

Khenpo Gelek Jinpa è nato nel 1967 nel Tibet orientale, nella regione di Khyungpo.

Diventato monaco all’età di 19 anni ha studiato meditazione Dzogchen con il maestro Bönying Rangdröl e filosofia con Geshe Drangsong Yungdrung.

Nel 1992 lascia il Tibet raggiungendo dapprima il monastero di Dolanji in India, dove approfondisce le sue conoscenze nell’ambito dello studio filosofico e della meditazione, raggiungendo poi il monastero di Triten Norbutse in Nepal, dove ottiene il titolo di geshe (equivalente di un “dottorato in filosofia”).

È discepolo di Yongdzin Rinpoche dal quale ha ricevuto un training completo sui metodi di meditazione dello Dzogchen.

Maestro esperto nelle pratiche che riguardano il “calore interno”, ha compiuto con successo il ritiro del Tummo per ben due volte.

Insegna regolarmente al monastero di Shenten Dargye Ling, nonché in Italia e Austria.

È l’autore di un affascinante volume ispirato al suo diario di viaggio redatto durante un pellegrinaggio al Monte Kailash nel Tibet occidentale.

Dal 2013 è l’abate (khenpo) di Shenten Dargye Ling in Francia.

 

Martino Nicoletti (Dottore di ricerca in etnologia e practice-based PhD in Multimedia Arts – UK), antropologo internazionalmente noto, si occupa da oltre venticinque anni di sciamanesimo e tradizioni spirituali dell’Asia, continente in cui ha lungamente lavorato, viaggiato e vissuto.

Autore di numerosi saggi dedicati alle religioni himalayane, opere letterarie e artistiche, è il creatore del metodo di lavoro psicofisico di Conscience corporelle dynamique, cammino di auto-conoscenza, compiuto con il corpo e attraverso il corpo, attualmente insegnato sia in Europa che in Asia.