Giovedì 8 Marzo: Descrizione del Proprio Albero Interiore attraverso i Tarocchi

Cari amici,
siamo lieti di comunicarvi che Giovedì 8 Marzo dalle 10:30-13:30 e dalle 15:30-19:30 presso la nostra libreria sarà possibile prenotarsi per “Descrizione del Proprio Albero Interiore attraverso i Tarocchi a cura di Yonah secondo “Tarocchi e Kabbalah” di Luciana Pedirota (durata 1 ora – € 30,00 a consulto)

La tarologa Luciana Pedirota, nel suo “Tarocchi e Kabbalah”, definisce le ventidue lame Maggiori come un sistema simbolico integrale, compiuto e completo in sé. E’ un sistema “aperto”, disarticolato e ricomponibile all’infinito, esattamente come un Alfabeto Sacro dalle mille sfaccettature e profondità. Il tarocco, se posto in un’ottica cabalistica, assume connotati sacrali ed elettivi in grado di comunicare con il proprio Sé Superiore, ovvero il cosiddetto “Oro potenziale” che risiede in ogni essere umano. E’ possibile dunque tracciare un vero e proprio “Albero di nascita” fatto ad personam, capace di delineare luci e ombre della persona, punti di forza, spazi nascosti e debolezze, andando a comporre un quadro esauriente e completo dell’individuo. Ad ogni modo, perché utilizzare il termine “Albero”?
La risposta è molto più semplice di quanto si creda: la simbologia corrispondente ad un tronco ramificato è riportata in numerosissime culture antiche, ove l’albero veniva considerato un ponte non solo tra cielo e terra, ma anche un collegamento con le viscere più profonde dell’esistenza grazie alla presenza delle radici. Ogni persona ha un proprio e definito Albero interiore, armonizzato secondo i ritmi del Respiro Divino, che dall’alto discende verso il basso.