Percorso completo di insegnamenti della Tradizione Spirituale Andina a cura di Dario Astengo

KAUSAY PURY
la Via dell’Energia Vivente
secondo la tradizione Inka

Percorso completo di insegnamenti della Tradizione Spirituale Andina con Dario Astengo

Quest’anno, da Febbraio a Maggio 2019, é finalmente in programma il percorso formativo completo sulle tecniche di lavoro con l’energia proprie del misticismo andino con l’antropologo Dario Astengo. Ogni modulo del percorso verterá su un tema specifico e ci insegnerá come relazionarci a tipi diversi di energie, dandoci infine degli strumenti totalmente pratici per poter integrare tutte le energie del Cosmo Vivente, a sostegno del nostro sviluppo, guarigione ed evoluzione personale. Nel mese di Aprile, come parte del percorso, sono previste attivitá con i maestri indigeni della nazione Q’ero, rappresentanti e portatori delle conoscenze ancestrali della tradizione Inka, ogni anno in visita in Italia per offrire in diverse cittá sessioni individuali, cerimonie e iniziazioni. Un opportunitá  preziosa per tutti, ma soprattutto per chi segue il percorso di insegnamenti, di fare esperienza diretta, autentica e concreta della tradizione Inka.

I seminari si svolgeranno a Bettona presso ‘La Pila’ in Via dei 5 Cerri 91 (Perugia) – Per info sul pernottamento o sui pasti, rivolgersi direttamente a:
La Pila (Maria Serena tel.
347 5028485) e-mail: la.pila.bettona91@gmail.com

Le arti sciamaniche andine sono parte di una tradizione molto antica, strutturata e completa, ma allo stesso tempo semplice ed essenziale che per fortuna è ancora conservata e praticata nel contesto indigeno contemporaneo, soprattutto nell’area del Cuzco e dagli indiani Q’ero. La nazione Q’ero per ragioni storiche e geografiche ha potuto conservare intatte fino ad oggi molte delle conoscenze e delle tradizioni ancestrali indigene, e per questo e’ oggi considerata l’unica vera erede e custode della tradizione e del lignaggio Inka.

Questa tradizione nasce e si sviluppa in un ambiente naturale e storico che rende la vita molto dura, che mette di fronte a tante sfide e che ha portato questi popoli a vivere la dimensione spirituale in modo molto concreto, in cui la stessa sopravvivenza dipende dalla relazione che si ha con lo Spirito e con le forze viventi della Natura. Questo ha portato queste conoscenze a raffinarsi e forgiarsi durante secoli di cultura precolombiana e cinquecento anni di colonizzazione, diventando probabilmente una delle forme più complete di spiritualità presenti oggigiorno nel contesto delle culture native americane. I principi di questa tradizione sono semplici ed immortali, e consistono nel vivere costantemente connessi e coscienti del mondo delle energie viventi che ci circondano, mantenendo con la Natura e la realtà circostante un rapporto fluido e coerente alimentando l’Ayni, la sacra reciprocità che regge il cosmo. L’insegnamento consiste in un sistema di pratiche di lavoro con il Kausay, o energia vivente, che permettono al praticante fluidificare e potenziare la sua personale connessione con i tre mondi della cosmologia sciamanica, essendone alimentato e supportato nel suo naturale percorso di crescita e sviluppo. Le tecniche di base di quest’arte provengono essenzialmente dagli insegnamenti dei maestri indigeni Don Benito Qoriwaman e Don Melchor Deza della comunità di Wasau, e Don Andres Espinoza della nazione Q’ero, raccolti dal maestro e antropologo peruviano Don Juan Nuñez Del Prado, primo non-indigeno della storia a ricevere l’insegnamento, e primo a trasmetterlo in occidente. I seguenti moduli avanzati raccolgono gli insegnamenti e le tecniche che Dario Astengo ha personalmente scoperto nei suoi anni di ricerche sul campo con i maestri indigeni della tradizione, principalmente nelle regioni di Q’ero, Ausangate e nelle isole del lago Titicaca.

 

Gli insegnamenti della Tradizione:

PHAÑA – 16-17 Febbraio

Primo modulo – Lato destro, mistico della tradizione:

Connessione alle energie del cosmo, trasformare le energie pesanti, iniziazione al lignaggio Inka.

In questo seminario verranno insegnate le tecniche del Phaña, o lato destro della tradizione, provenienti dagli insegnamenti del maestro indigeno Don Benito Qoriwaman della comunità di Wasau. Le tecniche di questo modulo insegnano a connettersi ed entrare efficacemente in relazione con il mondo delle energie viventi che ci circondano. Attivando il potere di Yachay ossia la conoscenza attraverso l’esperienza diretta dell’energia, è per questo considerato il lato mistico e strutturale dell’insegnamento. Tramite il lavoro di connessione con le energie del cosmo e ricevendo l’iniziazione formale la lignaggio Inka, si impara a gestire e trasformare le energie pesanti, a orientarsi tra le diverse forme di energia e relazione, e si insegna al praticante a sviluppare una relazione armonica e personale con il cosmo vivente, portandolo ad esserne costantemente alimentato e potenziato.

CHAUPI – 30-31 Marzo

Secondo modulo – Lato centrale, di guarigione, della tradizione:

Guarigione attraverso la nascita, la morte, l’integrazione delle relazioni e il potere dell’amore con volontà.

In questo seminario si insegneranno le tecniche del Chaupi, o lato di mezzo della tradizione, appartenenti agli insegnamenti del maestro Don Andres Espinoza di Q’ero. Le pratiche di questo modulo insegnano ad attivare la capacità di guarire se stessi e gli altri attraverso la coltivazione del Munay, il potere del cuore. Il Chaupi è la parte della tradizione più legata alla guarigione, e per questo si focalizza su questa vita, la realtà compresa tra la nascita e la morte e le energie che condividiamo con gli altri esseri umani, trasformando la realtà delle relazioni sociali in una fonte di potere e guarigione. Attraverso lavoro di apertura e interconnessione dei centri energetici e una sequenza di pratiche collettive e cerchi di energia, sperimenteremo il potenziale creativo e curativo dell’ integrazione di se stessi e degli altri.

LLOQUE – 25-26 Maggio

Terzo modulo – Lato sinistro, magico-pratico della tradizione:

L’aiuto degli alleati per attivare il nucleo energetico dell’individuo, manifestare le potenzialità magiche interiori e trasformare la nostra realtà.

In questo modulo verranno insegnate le tecniche dello Lloque, o lato sinistro della tradizione, appartenenti dagli insegnamenti di Don Melchor Deza della comunità di Wasau. Questa parte dell’insegnamento focalizza sull’uso dell’energia per trasformare la realtà quotidiana in modo concreto, e per questo è considerato il lato magico e pratico della tradizione. Lavorando dall’interno della struttura energetica umana, si contattano le potenzialità magiche e trasformative del nucleo energetico dell’individuo. Grazie all’aiuto di forme di energia intelligente chiamate alleati, è possibile raffinare, attivare le energie interiori, e manifestarle come poteri veri e propri, muovendo energia attraverso la vista, la voce e il movimento. Dopo il lavoro di connessione e integrazione delle energie del cosmo con il lato destro, e lo sviluppo dell’energia curativa e delle relazioni con il lato di mezzo, con il lato sinistro è infine possibile acquisire strumenti per manifestare tutte le qualità in maniera individuale, direttamente dal nucleo delle potenzialità umane, dando finalmente corpo e forma la proprio potere personale.

DARIO ASTENGO

Antropologo, studioso della cosmovisione, della spiritualità e delle pratiche rituali dei popoli indigeni e delle società arcaiche o tradizionali. Dedica la sua ricerca alla conoscenza dell’energia vivente attraverso differenti discipline e tradizioni spirituali, scoprendo e dedicandosi soprattutto alle arti sciamaniche. Oltre ad aver lavorato con diversi sciamani da varie parti del Sudamerica, dall’Amazzonia, dalla Siberia e dall’Himalaya, dal 2007 si dedica particolarmente al sentiero spirituale andino, nel quale è stato iniziato e addestrato da Juan Nuñez Del Prado, e che ha in seguito approfondito viaggiando e vivendo nelle Ande, lavorando direttamente con decine di maestri indigeni nelle loro comunità, ricevendo da loro tutti i loro insegnamenti e le loro iniziazioni. Autore delle più recenti scoperte sulla Tradizione Mistica Andina, attualmente concentra la sua ricerca nelle regioni di Q’eros, Ausangate, Cusco e Valle Sacra del Cusco, sulla costa e sulle isole del lago Titicaca. Nel corso della sua costante ricerca, vive viaggiando per queste comunità indigene raccogliendo insegnamenti e apprendendo le arti sciamaniche di queste tradizioni. Come molti dei suoi maestri, si occupa di applicare queste conoscenze al territorio italiano, alla sua geografia sacra e alle sue radici spirituali. Porta avanti il suo progetto di divulgazione insegnando queste arti in diversi paesi d’Europa e America Latina attraverso conferenze, corsi di formazione e percorsi esperienziali.

 

Info:

astengodario@gmail.com

www.ENQAY.com