Mercoledì 3 e Giovedì 4 Ottobre dalle ore 11:00 “La Voce del Popolo Nascosto: Consulti Tarologici attraverso l’Oracolo Faerico”

Cari amici,
siamo lieti di comunicarvi che Mercoledì 3 e Giovedì 4 Ottobre dalle ore 11:00 presso la nostra libreria sarà possibile prenotarsi per “La Voce del Popolo Nascosto: Consulti Tarologici a cura di Yonah attraverso l’Oracolo Faerico” (durata 1 ora – € 20,00 a consulto). Se con rispetto e gentilezza domanderai, saggi consigli da loro tu avrai.

Evanescenti, sfuggenti, talvolta benevole e angeliche, talvolta dipinte come creature diaboliche e perfide, le creature del Popolo Nascosto hanno dominato per secoli e secoli il folklore di tutta Europa con le loro apparizioni, intrusioni nella vita quotidiana e i loro contatti con gli esseri umani. Enigmatico e misterioso, il Popolo Nascosto raccoglie in sé tutte quelle creature che sono state appellate sotto le nomee di “elfo”, “gnomo”, “fata”, “goblin” e mille altri epiteti e categorie. Dalle vette innevate della Scandinavia fino ai rigogliosi e verdi boschi d’Irlanda, passando per le umide paludi slave dell’Est, il Popolo Nascosto è stato chiamato in migliaia di modi differenti: “Faery Folk”, “Buoni Vicini”, “Donas de fuera”, “Huldufolk” e “Little Folk”, sono solo alcuni dei tanti epiteti utilizzati per indicare un intero mondo composto da un’infinità sconfinata di differenti entità. Spiriti antichi, incarnazioni della natura più incontaminata e primordiale, guardiani di concetti che reggono il mondo e l’universo stesso, trascendono qualsiasi concezione di moralità umana, seguendo schemi relazionali spesso incomprensibili e controversi se osservati da una prospettiva “mortale”. Onorati e omaggiati tanto quanto temuti e trattati con estrema deferenza, gli abitanti del Mondo Velato hanno ispirato leggende, fiabe, racconti, composizioni musicali e mirabili opere artistiche, solleticando le genialità dei preraffaelliti, dei poeti romantici del 1800 e del grande Shakespeare, risultando al tempo stesso fautori di imprevisti, ostacoli, difficoltà e ostilità nella vita di tutti i giorni per intere famiglie e generazioni. Detentori di una conoscenza per gran parte oltre la portata umana, è possibile, come i nostri antenati insegnano, instaurare con essi dei legami di riverenza se non addirittura di adorazione, stringendo dei veri e propri patti e alleanze. Non solo, essi sono anche custodi dei misteri più profondi che riguardano la trama intricata e imprevedibile del fato, capaci anche di scrutare nella nostra anima come se per loro fosse un libro aperto pronto alla lettura.