RITIRO DI PRATICA DZOGCHEN DELLO YUNGDRUNG BÖN CON KHENPO GELEK JINPA – Bettona (PG) – 26-28 aprile 2019

RITIRO DI PRATICA DZOGCHEN DELLO YUNGDRUNG BÖN CON KHENPO GELEK JINPA

Bettona (PG) – 26-28 aprile 2019

Cari amiche e amici è con vero piacere che vi annuncio che dal 26 al 26 aprile 2019 Khenpo Gelek Jinpa, abate del monastero bönpo di Shenten Dargye Ling in Francia, tornerà in Umbria per trasmettere il secondo ciclo d’insegnamenti di pratica dello Dzogchen secondo la tradizione prebuddhista del Tibet, lo Yungdrung Bön, riguardanti le Pratiche Preliminari (ngo-ndro), nonché la prima parte delle Pratiche Principali (ngo-zhi)fissazione della mente (con senza oggetto) e introduzione allo Stato Naturale.

A chi s’indirizzano gli insegnamenti:

Questo ritiro è un’occasione davvero rara per ricevere e praticare degli insegnamenti Dzogchen di elevato livello, impartiti da un rappresentate autentico della tradizione Bön, grande praticante e discepolo diretto di S.Em. Yongdzin Löpon Tenzin Namdak Rinpoche.

Per queste ragioni l’invito a partecipare è diretto non solo a chi desidera avvicinarsi concretamente a questa tradizione ma anche a praticanti esperti, così da avere chiarimenti e approfondimenti sui pilastri fondamentali della meditazione secondo la visione Dzogchen. 

Dal momento che il numero dei posti sarà limitato invito, sin da subito, quanti di voi sono interessati, ad iscriversi.

 

Il testo di riferimento:

Come lo scorso anno, nel corso del ritiro, le Pratiche Preliminari verranno presentate sulla base del testo Gyalwa Chaktri. Scritto dal monaco ed erudito tibetano Dru Gyalwa Yundrung (1242-1290) questo testo è uno dei manuali di pratica più noti e diffusi all’interno della tradizione dello Zhang Zhung Nyen Gyu.

Il Gyalwa Chaktri espone in maniera sistematica e completa l’insieme degli insegnamenti propri dello Dzogchen: dalle pratiche preliminari, alla realizzazione dello Stato Naturale della mente, così da presentare successivamente gli insegnamenti che riguardano le pratiche del trekchöd (che hanno lo scopo di rendere stabile la presenza della Natura della Mente) e quelle del thödgal (fondate sulla produzione spontanea, incremento e successiva integrazione delle visioni dello Stato Naturale), in vista della Liberazione finale e la realizzazione del Corpo di Arcobaleno (jalü).

 

Organizzazione del ritiro:

Come è prassi tradizionale, durante il ritiro Khenpo Gelek Jinpa impartirà gli insegnamenti di natura teorica alternandoli a sessioni specifiche di pratica di meditazione.

Nel corso del ritiro i partecipanti avranno inoltre modo di partecipare alle pratiche rituali d’offerta quotidiane, secondo la tradizione bönpo: il Sangchö, ovvero la fumigazione rituale mattutina; il Surchö, l’offerta liturgica di cibo bruciato per i defunti, compiuta nel pomeriggio e il Chöd, ovvero l’autosacrificio meditativo celebrato al termine del giorno.

Troverete tutte le informazioni sul ritiro nel PDF allegato. Per qualsiasi ulteriore dettaglio e per potersi inscrivere vi prego di contattarmi via mail:infos.martino@gmail.com