Al-Qashani – La domanda essenziale

Al-Qashani
La domanda essenziale

Prima edizione mondiale di un breve trattato in cui l’Imâm ‘Alî dà, al compagno Kumayl ibn Ziyâd che lo interrogava al riguardo, una sintesi sublime della Verità Suprema (al-haqîqa). Questo dialogo è la prima testimonianza di una scienza esoterica in seno all’Islam da parte di colui che fu definito come “la porta della città della conoscenza”. Il dialogo è accompagnato dal commento inedito di ‘Abd al-Razzâq al-Qâshânî (m. 1330), uno dei principali interpreti della scuola akbariana, noto soprattutto per il suo commento ai Fusûs al-hikam, “I castoni delle Saggezze” di Ibn ‘Arabî.

Che cos’è la Verità? E’ questa la domanda essenziale a cui allude il titolo dell’opera; tale domanda rappresenta uno dei quesiti fondamentali che da sempre si sono posti gli uomini di ogni epoca e luogo e le sue implicazioni sono qui investigate in profondità alla luce della dottrina dell’esoterismo islamico. Qashani, esponente della scuola di Ibn Arabi, riconduce alla loro reale portata metafisica gli insegnamenti del Sufismo delle origini, dimostrandone la vocazione universale e l’attualità, perché l’uomo, oggi come allora, non ha cessato di ricercare la Verità.