Architettura, miti e misteri – Bent Parodi

Architettura, miti e misteri
Bent Parodi

Questo volume affronta i vincoli che legano l’architettura al mito, nonché alla radice comune che unisce il mito stesso ai liberi muratori. L’origine della Massoneria è un mito architettonico e pertanto si può, senza alcuna remora, ampliare il tema integrando l’interdipendenza dei termini Massoneria, miti, misteri e architettura – fino ad una piena identificazione materiale e allegorica. Conviene dunque ricordare che la Libera Muratoria, quella di connotazione operativa, ebbe origine all’interno delle corporazioni medievali dei muratori e degli scalpellini, ossia in seno alle maestranze impegnate alla costruzione delle grandi cattedrali romaniche e gotiche, ove la religiosità del lavoro si accompagnava alla mitica concezione delle “dimore filosofali”. Testimonianze di questa antica immagine degli artigiani si ritrovano nei simboli della squadra, del compasso, del sigillo di Salomone, nella scacchiera, nella stella fiammeggiante e nell’occhio divino al centro del triangolo. Più recentemente basterebbe ricordare come l’idea libero muratoria, anche in età illuminista, continuò a ruotare attorno al concetto di “costruzione” intesa come razionale aspirazione mitica ed evolutiva, quale progresso di spiritualità e di tensione intellettuale e morale.

Bent Parodi (Copenaghen, 7 marzo 1943 – Palermo, 16 dicembre 2009) è stato un giornalista e scrittore italiano noto anche come studioso del mondo delle religioni.