Autosuggestione cosciente – Émile Coué, Raymonde Charpentier

Autosuggestione cosciente
Émile Coué, Raymonde Charpentier

L’autosuggestione è uno strumento che possediamo fin alla nascita , e in questo strumento , o meglio in questa forza , si trova una meravigliosa e incalcolabile potenza , che a seconda delle circostanze produce i migliori o peggiori risultati . La conoscenza di questa forza è utile per ognuno di noi , ma è particolarmente indispensabile ai medici , magistrati , avvocati , e a coloro che sono impegnati nel lavoro educativo. E’ importante conoscerla e praticarla consapevolmente è in primo luogo per evitare di provocare negli altri cattive autosuggestioni che possono avere conseguenze disastrose , e in secondo luogo, per provocare consapevolmente le suggestioni positive , portando così la salute fisica, il benessere economico e qualsiasi altra cosa si desideri, a patto che venga conosciuta e correttamente praticata. Questo libro spiega come immettere positivi input ed idee nel subconscio e trarre i conseguenti risultati positivi.

Il farmacista francese Emile Coué è noto in tutto il mondo come il padre, o l’ispiratore, di movimenti quali il pensiero positivo, la visualizzazione, il training autogeno di Schultz, la sofrologia, l’analisi transazionale (AT) e la programmazione neurolinguistica (PNL).
Grazie al suo spirito di osservazione, riesce a passare dall’analisi chimica all’analisi psichica: scopre, infatti, quello che noi oggi chiamiamo “effetto placebo”, notando che alcuni pazienti ai quali aveva elogiato l’efficacia di una data medicina guarivano piùin fretta e meglio rispetto ad altri ai quali non diceva nulla, anche con l’uso di farmaci privi di reale efficacia. Comprende cosìche l’immaginazione èla forza che agisce nell’individuo in modo inconscio e il pensiero ha la forza di plasmare il corpo fisico. Inizia cosìa studiare e a praticare la suggestione fino a elaborare il suo metodo di “autosuggestione conscia”.
Muore a Nancy, in Francia, nel 1926, nella propria abitazione che negli anni era diventata un vero e proprio centro di studi ed esperimenti sul metodo dell’autosuggestione.
All’opera di Coué sono debitori i successivi studi sul rapporto corpo-mente tanto della psicologia quanto della medicina nonché metodi come la visualizzazione, il Training Autogeno e la PNL.