Drigdrisyaviveka – a cura di Raphael

Drigdrisyaviveka
Un’indagine filosofica sulla natura dello spettatore e dello spettacolo
a cura di Raphael

Questo testo costituisce una necessaria introduzione ai testi del Vedanta, soprattutto quello Advaita. Esso presenta un metodo discriminativo razionale per distinguere l’osservatore (drig) dallo spettacolo (drisya), il Sé dal non-Sé.
I 46 sutra sono commentati da Raphael che si sofferma sulla dottrina Advaita esponendone i capisaldi inerenti al testo.
Nel suo ampio commento egli ha correlato molti passi dell’insegnamento di Plotino con quello del Vedanta, facendo risaltare punti di convergenza e, a volte, di identità.