Espansione e integrazione del corpo in Bioenergetica – Alexander Lowen

Espansione e integrazione del corpo in Bioenergetica
Manuale di esercizi pratici
Alexander Lowen

La bioenergetica è un modo di comprendere la personalità in termini del corpo e dei suoi processi energetici. Questi processi, cioè la produzione di energia attraverso la respirazione e il metabolismo e la scarica di energia nel movimento, sono le funzioni basilari della vita. La nostra risposta alle situazioni della vita, infatti, è determinata dalla quantità di energia di cui disponiamo e da come ne facciamo uso.
La bioenergetica è anche una forma di terapia che combina il lavoro con il corpo e con la mente per aiutarci a risolvere i nostri problemi emotivi e a meglio utilizzare il nostro potenziale di provare piacere e gioia di vivere.
Una tesi fondamentale della bioenergetica è che corpo e mente sono funzionalmente identici: vale a dire, quanto avviene nella mente riflette quanto avviene nel corpo e viceversa: pensare e sentire sono condizionati da fattori energetici. Per esempio, è quasi impossibile vincere la depressione mediante pensieri positivi, poiché anche il livello di energia è depresso; ma se questo livello viene elevato grazie alla respirazione profonda (la depressione coinvolge infatti la respirazione insieme a tutte le altre funzioni vitali) e la liberazione del sentire, lo stato di depressione svanisce.
Nel suo lavoro sul corpo la bioenergetica include sia procedimenti di manipolazione sia esercizi speciali. Gli esercizi sono intesi per aiutarci a entrare in contatto con le nostre tensioni e a scaricarle attraverso il movimento appropriato. I procedimenti di manipolazione sono costituiti da massaggio, pressione controllata e lievi contatti per rilassare i muscoli irrigiditi. È importante sapere che ogni muscolo contratto blocca qualche movimento.
Gli esercizi che questo libro vi offre sono stati messi a punto nel corso di più di vent’anni di lavoro terapeutico con pazienti. Quando avrete incominciato a eseguirli, si accrescerà in voi la gioia di sentirvi vivi che, unita a un aumentato senso di efficienza e salute, eserciterà di giorno in giorno un positivo influsso sulla vostra energia, sul vostro umore e sul vostro lavoro.

Alexander Lowen, medico e psicanalista è direttore dell’Institute for Bioenergetic Analysis di New York. Paziente ed allievo di Reich, coniò il termine di “bioenergia”.
Lowen, ancora attivo tutt’oggi all’età di 90 anni, allargò gli scopi del lavoro sul corpo ed introdusse il lavoro bioenergetico a casa.
Anziché limitarsi alla sola pressione e manipolazione delle tensioni muscolari croniche, egli fece uso di alcune posizioni di stress che potevano aiutare queste tensioni a rilasciarsi. La prova evidente di questo ammorbidimento delle tensioni era l’insorgere, nei muscoli, di una fine vibrazione.
Lowen poté quindi osservare come i blocchi muscolari impedivano il libero scorrere dell’energia. Per esempio, un diaframma cronicamente contratto, come una strettoia, interrompeva l’onda respiratoria, provocando una respirazione superficiale. Come risultato diminuiva l’apporto di ossigeno ed il livello energetico calava. Questo modo superficiale di respirare è uno dei sistemi che noi usiamo per controllare le nostre emozioni. Per aiutare i pazienti a respirare meglio Alexander Lowen inventò il cavalletto bioenergetico.