Il Lankavatara Sutra – traduzione e commento di Red Pine

Il Lankavatara Sutra
traduzione e commento di Red Pine

Il Lankavatara sutra ha antichi legami con lo zen, che risalgono al giorno in cui Bodhidharma ne consegnò una copia al suo discepolo Hui-k’o, dicendogli che conteneva tutto quel che aveva bisogno di sapere.
Così “l’insegnamento al di là delle parole” trovò la sua scrittura, che godette nel tempo di una fortuna continua.
Questa è la prima traduzione condotta sulla versione cinese di Gunabhadra, con un ricco apparato di note che aiutano a comprendere questo importantissimo sutra della scuola yogacara.

Gianpietro Sono Fazion è uno studioso di buddhisrno e praticante zen particolarmente interessato all’incontro tra le religioni. È membro della direzione della Fondazione Maitreya, l’Istituto di Cultura Buddhista di Roma. Scrive su riviste di settore e collabora ai programmi sulle religioni della Radio Svizzera. Artista multimediale, è considerato il decano della Land-Art in Italia: l’intera documentazione del suo lavoro si trova nel Museo d’Arte Moderna e Contemporanea (Museion) di Bolzano.

Tag: