In memoria di Rudolf Steiner (Kraljevic, 27 febbraio 1861 – Dornach, 30 marzo 1925) Voi in realtà dormite

In memoria di Rudolf Steiner
(Kraljevic, 27 febbraio 1861 – Dornach, 30 marzo 1925)
 
Voi in realtà dormite
Com’è stato possibile arrivare a questo stato di cose?
Forse ci siamo lasciati trascinare dalla corrente..
Ma ora dove siamo? 
A riva o alla deriva?
Mi sembra una riva senza mare. 
Questa è la cosa più terribile che ci poteva accadere.
Dov’è il Mare?
Qualcuno si ricorda ancora del Mare?
Al principio c’ era solo Mare e nessuna Terra..
E ora c’è solo Terra.
Dov’è finito il Mare!
“Vi parlo di cose terrestri e non mi capite, e se vi parlassi di cose celesti..”
Guardatevi allo specchio e cercate quello che è rimasto di voi stessi.
Pensate, se ancora ci riuscite, alla vostra vita quotidiana: dalla mattina alla sera.
Quante cose fate.. a che servono?
Invece cosa fate dalla sera alla mattina?
Forse dormite, ma “per dormire bisogna prima essere stati svegli..”!
Certo, direte.. siamo stati svegli dalla mattina alla sera.
Svegli? 
Siete proprio sicuri? 
Così la sera vi addormentate..
E siete voi, proprio voi che dormite..
Ma sapete davvero che cosa succede di notte?
Ahimè, forse non sapete neanche che cosa succede di giorno..
Come potete allora sapere che cosa succede di notte dal momento che dormite!
E come fate a sapere che dormite se dormite?!
Se invece dalla mattina alla sera voi dormite pensando di essere svegli?
Se viceversa di notte voi vi svegliate ma non lo sapete proprio perché dormite?
Non è forse vero che solo dopo che il sogno è finito sappiamo che era un sogno?
Ma se fosse possibile sapere di sognare proprio mentre si sta sognando, allora si saprebbe di dormire mentre si crede di essere svegli..
Non è forse questo l’unico modo di sapere davvero se si è svegli o si sta dormendo?
“La vita è sogno..”
Chi pensa di essere sveglio è due volte addormentato. 
Quindi non può certo addormentarsi ancora un’altra volta: sarebbe tre volte addormentato!
Invece quando pensa di addormentarsi è proprio allora che si risveglia, ma non si accorge.. 
Perché?
Perché non si addormenta da sveglio!
Infatti non sa di sognare, cioè dormire, così non si accorge che quando si addormenta in realtà si sveglia..
La mattina quando vi svegliate non lo dimenticate: voi state solo sognando di esservi svegliati.. 
Voi in realtà dormite..
Anche ora!