La Pratica dello Zen – Katsuki Sekida

Acquista il libro al seguente link, contribuirai alle nostre iniziative. https://shop.cavouresoterica.it/products/la-pratica-dello-zen-katsuki-sekida

Un manuale per imparare da soli lo zen? Sembra un’assurdità! Eppure questo libro riesce perfettamente nell’intento, ridimensionando l’aspetto religioso senza sminuirlo, spiegando pratiche finora ritenute esoteriche in termini limpidi e semplici e offrendo una guida concreta per lo zazen, la meditazione da seduti. Le spiegazioni chiare e scientifiche su postura, respirazione, funzione dei muscoli addominali, tono muscolare e meccanismi di veglia e attenzione fanno ben capire cosa avviene realmente quando si fa zazen. Un capitolo sui koan chiarisce quello che per molti è uno degli aspetti più frustranti dello zen, insegnando inoltre quale sia il vero modo di intenderli e come fungano da catalizzatori dell’illuminazione. La pratica dello zen si distacca dalla massa della letteratura occidentale sullo zen per il suo riesame critico dell’esperienza di illuminazione, detta kensho, che secondo l’autore è stata spesso accentuata a spese di altri importanti aspetti dell’addestramento zen. Lo scopo dello zazen non è il raggiungimento di esperienze come il satori o il kensho, ma il conseguimento del samadhi assoluto, quella condizione di totale immobilità in cui il pensiero è tagliato fuori, la mente è vuota, eppure si è in uno stato di estrema veglia e consapevolezza.

Katsuki Sekida (Giappone, 1903-1987) è stato insegnante di inglese fino al 1945, anno in cui si è ritirato. Ha dedicato tutta la vita allo studio e all’insegnamento dello zen. Si è formato presso i templi Empuku-ji, a Kyoto, e Ryutaku-ji, a Mishima; dal 1963 al 1970 ha insegnato lo zen allo Zendo di Honolulu e al Maui Zendo, e dal 1970 al 1972 alla London Zen Society.

Tag: