La Sapienza Nascosta – Guy G. Stroumsa

La Sapienza Nascosta
Tradizioni esoteriche e radici del misticismo cristiano
Guy G. Stroumsa

L’esistenza di tradizioni segrete nelle prime fasi del cristianesimo, che scomparvero poi nella tarda antichità, è oggi riconosciuta da molti studiosi, ma l’importanza di tali tradizioni non è sempre stata tenuta sufficientemente in considerazione.
L’Opera, incentrata su questo tema, sviluppa principalmente i seguenti argomenti:
– È possibile rintracciare l’esistenza di dottrine esoteriche fin dagli esordi del cristianesimo e nel corso dei primi secoli.
– L’originedi queste tradizioni esoteriche in seno al cristianesimo primitivo è da cercare nel loro immediato retroterra culturale, cioè nel giudaismo del primo secolo.
– Le tradizioni esoteriche del cristianesimo degli inizi furono adottate a sviluppate da vari gruppi che vengono attualmente denominati gnostici: esse stavano alla base della loro mitologia.
– Ancor prima della fine del secondo secolo le tradizioni esoteriche furono messe in sordina, le loro tracce furono confuse e vennero contrastate dai Padri della Chiesa fino a scomparire.
– Dopo la scomparsa delle primitive tradizioni esoteriche, il loro vocabolario fu utilizzato per formare l’impianto delle dottrine mistiche emergenti nel cristianesimo d’Oriente e d’Occidente.

Guy Stroumsa è Professore di Religioni Comparate presso la cattedra Martin Buber dell’Università ebraica di Gerusalemme, dove dirige anche il centro per lo studio del Cristianesimo