L’ottuplice Sentiero nella Visione Buddistica e Antroposofica – Claudio Gregorat

L’ottuplice Sentiero nella Visione Buddistica e Antroposofica
Claudio Gregorat

L’attualità dell’antica pratica buddistica, ripresa da Rudolf Steiner, quale via indispensabile per il futuro raggiungimento dell’amore operante cristiano.

Claudio Gregorat, nato a Chiopris- Viscone (UD) nel 1923, Claudio Gregorat inizia giovanissimo gli studi musicali. A 14 anni i primi tentativi di composizione.
A 20 anni inizia a interessarsi di scienza dello spirito, con la quale stabilirà un legame sempre più stretto. Studia violoncello e pianoforte, composizione e direzione d’orchestra. Fonda e poi dirige per moltianni il Coro Universitario Romano.
Maestro del coro all’Opera del Cairo, che poi abbandona per dedicarsi alla composizione. Ha al suo attivo oltre 100opere musicali (solistiche e corali, da camera e sinfoniche). Ha scritto una trentina di libri su vari argomenti anche non strettamente legati alla musica.