L’Uomo e l’Assoluto secondo la Cabala – Leo Schaya

L’Uomo e l’Assoluto secondo la Cabala
Leo Schaya

Un libro per comprendere la dottrina della Cabala
La Cabala è l’interpretazione esoterica e l’essenza dottrinale profonda della Sacra Scrittura, e quindi della Rivelazione che con essa si identifica.
Leo Schaya, che con René Guénon è considerato uno dei più autorevoli interpreti delle tradizioni esoteriche, propone in questo libro una riflessione metafisica sulla visione cabalitica dei rapporti tra l’uomo e l’Assoluto, pervenendo a delineare una “filosofia penne”, che accomuna tutte le religioni, dall’induismo al buddhismo, dal sufismo al cristianesimo.
Il libro, così, scioglie gradualmente i nodi cruciali della via cabalistica, offendo al lettore gli strumenti per comprendere gli aspetti più mistici della sapienza spirituale di cui la Cabala è massima espressione.

Leo Schaya (1916 – 1985) Nato in Svizzera, ha trascorso la maggior parte della sua vita a Nancy, in Francia. Cresciuto in una famiglia ebrea, fin dalla giovinezza si è interessato al neoplatonismo, al sufismo e all’Advaita Vedanta. Amico del celebre tradizionalista Frithjof Shuon, ha pubblicato L’Homme et l’Absolu selon la kabbale, Naissance a l’esprit, La creation en Dieu a la lumiere du judaisme, du christianisme et de l’islam, Sufism: Love and Wisdom, The Universal Meaning of Kabbalah, numerosi articoli sulla Kabbalah ed è stato il fondatore del giornale Connaissance des religions.