Sabato 30 Novembre: seminario “Scrittura Trasduzionale: l’arte di dare voce al silenzio”

Cari amici,
Sabato 30 novembre dalle ore 10:00 alle ore 18:00 siete tutti invitati presso lo Spazio Olistico Labirinto al seminario “Scrittura Trasduzionale: l’arte di dare voce al silenzio” a cura di Laura Grasso.
Info e prenotazioni 075-5729198 o news@cavouresoterica.it
ingresso riservato ai soci con tessera Associazione Labirinto A.P.S. CONACREIS

Trasduzione in fisica è quel processo mediante il quale un trasduttore (come la radio, il cellulare, il computer…) converte un tipo di energia in un altro – ad esempio onde elettromagnetiche in onde sonore.
Anche noi, nelle giuste condizioni, possiamo funzionare come una radio.
Siamo tutti naturalmente dotati della funzione “radio”, dobbiamo solo imparare ad attivarla…
La Scrittura Trasduzionale è il prodotto della conversione realizzata ad opera della nostra “radio”.
Il comando di accensione della nostra “radio” è il Silenzio.
Il metodo proposto implica un training energetico oltre che fisico; affinché il nostro corpo e la nostra mente possano allinearsi con quelle funzioni più sottili che ci permettono di accendere alla nostra radio, dovranno essere previamente riequilibrati e armonizzati. Attraverso tale training, in una dimensione di quiete, ci muoveremo insieme verso gli spazi sconosciuti della nostra interiorità, scandaglieremo le sorprendenti risorse del Silenzio, alveo della Scrittura Trasduzionale alla scoperta di nuovi orizzonti di percezione, di conoscenza e di espressione… Al termine dell’incontro, avremo sperimentato questo metodo di Scrittura ed acquisito i suoi fondamenti.

Programma
Introduzione
Training
Prove di scrittura
Condivisione

Laura Grasso – laureata in Scienze dell’Educazione, ha affiancato per molti anni all’attività di cantante e violinista del Trencito de los Andes (1982/2006) e poi de Il Laboratorio delle Uova Quadre (2006/2019), quella di istruttrice di Tai-Chi, di Pranic Healer, di Erborista e Naturopata, proponendo infine, nella sua attività terapeutica, inedite sinergie fra le discipline acquisite. Nel 1997 inizia un complesso percorso di sperimentazione ispirato alla “scrittura automatica” che sfocia nell’elaborazione di un nuovo metodo di notazione a cui darà il nome di Scrittura Trasduzionale. Dal 2015 è impegnata nella divulgazione di tale metodo attraverso conferenze e seminari e, in particolare, nella realizzazione di “Scritture dal Silenzio”, progetto incentrato sull’insegnamento della Scrittura Trasduzionale negli istituti penitenziari italiani. Frutto di questa esperienza è la pubblicazione “Storie di Regina Coeli-Scritture dal Silenzio”, poemario dei detenuti che hanno partecipato al progetto. È autrice della raccolta poetica “Sibylla” (Albatros Editore, 2010, Om Edizioni 2019). Partecipa, alla registrazione di ventidue CD pubblicati dal Trencito de los Andes e con Il Laboratorio delle Uova Quadre, alla registrazione di sei CD e della colonna sonora del film Huahua.