Trattato sulla divinazione e sui diversi tipi d’arte magica – Lope de Barrientos

Trattato sulla divinazione e sui diversi tipi d’arte magica
Lope de Barrientos

L’antica arte della magia, il cui mistero si protrae fino ai giorni nostri, ha sempre suscitato nell’uomo un inestinguibile fascino. Dalle culture tribali e primitive fino a quelle socialmente organizzate, dalle credenze popolari alle varie dottrine religiose, la sua influenza ha in buona parte suggestionato la nostra cultura. Va ricordato che l’esistenza della magia non dipende soltanto dalla sua propagazione quanto invece dalla normalizzazione a cui si è vista assoggettata dalle religioni ufficiali. Ne è un’importante testimonianza il libro di Lope de Barrientos. Il Trattato sulla divinazione, di cui si valse l’autorità regale nel contrastare le scienze occulte, in effetti si rivolgeva alle pratiche rituali contrarie alla religione cristiana e, in particolare, a quelle riconducibili alla religione ebraica. Questa edizione del Trattato sulla divinazione, corredato di un apparato filologico e di riferimenti storici, si propone di offrire in lettura, per la prima volta in Italia, un testo del Cinquecento fra i più rappresentativi e controversi sull’arte magica.