Tre Trattati Tedeschi di Alchimia del Diciassettesimo Secolo – Paolo Lucarelli

Questi trattati sono l’importante testimonianza della nascita dei Rosa Croce, un’organizzazione alchemica di lunga durata, fatto rarissimo in generale, di cui questo è l’unico esempio presente inEuropa. Inoltre rappresentano il primo esempio di quella profonda modifica che stava avvenendo nella tradizione ermetica occidentale, che l’avrebbe condotta in poco più di un secolo a una separazione estremamente deplorevole della parte sacra e filosofica da quella operativa, dell’oratorio del laboratorio.
Qui il fenomeno è appena accennato, ma già si sente l’influsso di quella corrente spirituale, tutta tedesca, che da Jacob Bohme e dalle visioni mistiche doveva concludersi nelle speculazioni di Jung e dei epigoni, che tanto successo hanno riscosso e riscuotono ancora in Occidente.