Venerdì 13 Ottobre: presentazione dei trattamenti Shiatsu

Cari amici,
siamo lieti di invitarvi Venerdì 13 Ottobre alle ore 17:30 presso lo Spazio Olistico Labirinto alla Presentazione dei trattamenti di Shiatsu a cura di Laura Storti, operatrice professionista FIS, si forma presso l’Istituto Europeo di Shiatsu in Roma e in Torino. Dal 2005 esercita come shiatsuka professionista in Perugia. Appassionata di Medicina Tradizionale Cinese, si avvicina anche al mondo dell’Ayurveda e continua la sua formazione con il Quantum Shiatsu.
per informazioni e prenotazioni: news@cavouresoterica.it o 075-5729198
ingresso riservato ai soci con tessera Associazione Labirinto A.P.S. CONACREIS

Cos’è lo shiatsu?
Questa disciplina, nata in Giappone attorno al 1930, agisce sull’energia, il filo rosso che lega il corpo alla mente. Per questo, mentre stimola le risorse fisiche, agisce anche sull’umore.
E agisce in tempi record. Lo shiatsu si basa sugli stessi principi dell’agopuntura (invece degli aghi usa pressioni localizzate lungo i meridiani energetici), ma non è una forma di fisioterapia né un massaggio estetico. Si tratta invece di un metodo naturale che può aiutare chiunque, sani e malati, a migliorare la qualità di vita e a prevenire molti disturbi.

La seduta
In genere il trattamento viene fatto a terra su un morbido futon ma sempre più spesso su un lettino, dove anche persone più anziane e con disarmonie fisiche invalidanti, trovano benessere. Non bisogna spogliarsi, ma solo indossare abiti comodi. La sua durata e di circa un’ora ed sempre personalizzata.

A chi è consigliato?
Lo shiatsu è indicato per stato di affaticamento, mal di schiena, mal di testa, stress, problemi mestruali, insonnia. Aiuta ad alleviare questo e altri disturbi, tanto da essere proposto per la riabilitazione in alcuni reparti ospedalieri. Ma questa disciplina apre nuove prospettive. Capisci che nel corpo tutto è collegato, e che l’origine di un disturbo può essere lontano dal punto in cui viene avvertito. Per esempio stanchezza e mal di testa possono dipendere dal fatto che si digerisce male.

Cosa ottieni?
Tutto dipende dalle condizioni iniziali, ma in genere già dalle prime sedute si ha un miglioramento. È consigliabile iniziare con un ciclo di trattamenti (5 ad esempio), per poi valutare insieme all’operatore come procedere successivamente