Venerdì 15 Novembre: incontro “Rune. Archetipo e Meditazione”

Cari amici,
siete tutti invitati Venerdì 15 Novembre ore 18:00-20:00 presso lo Spazio Olistico Labirinto all’incontro di “Rune. Archetipo e Meditazione” a cura di Giulia Rosei.
E’ gradita una conferma della partecipazione, al numero 075 5729198 o tramite mail: news@cavouresoterica.it

Le rune sono segni misteriosi che affiorano da un lontano passato. Secondo la mitologia norrena, si narra che la divinità chiamata Odino, padre di tutti gli Dei, fu il primo Maestro Runico, detentore della conoscenza.
La leggenda nordica racconta come egli abbia sacrificato il suo occhio alla fonte di Mimir e che sia rimasto appeso ad Yggdrasill, l’albero della vita, per nove giorni e nove notti. Grazie a questa prova iniziatica Odino ricevette in dono dall’universo ventiquattro Rune, che si disegnarono come per magia sotto i suoi occhi. E questo è il mito. I segni che conosciamo con questo nome sono arrivate sino a noi sotto forma di iscrizioni e sono ormai abbastanza diffusi, soprattutto in ambito divinatorio.
Le rune sono però anche dei sistemi attivi di energia che aprono le porte dell’universo olografico. Ed è questo aspetto che ci interessa approfondire. Sono infatti proiettate nel presente e ci offrono la straordinaria possibilità di sintonizzarci sulla loro frequenza e gioirne dei benefici: fisici e spirituali.
La meditazione runica è un viaggio che accompagna la nostra immaginazione nel mondo degli archetipi primordiali e ci allinea con noi stessi rigenerando il nostro stato di salute.

Giulia Rosei appassionata di teatro e affascinata dal movimento del corpo, si laurea in beni culturali e frequenta scuole di recitazione, arteterapia e yoga. Lavora nell’ambito dell’organizzazione d’eventi e collabora con Accademia della Pietra (www.accademiadellapietra.org). Conduce sessioni di meditazione e laboratori per l’espressione fisica, psichica, emotiva e artistica nella visione della scoperta e della rivoluzione di sé.